AGGIORNAMENTO ECOBONUS 2022

AGGIORNAMENTO ECOBONUS 2022

L’ecobonus è la detrazione fiscale riconosciuta per i lavori di riqualificazione energetica di edifici già esistenti, con aliquote ordinarie del 50% o 65%, fino ad arrivare al superbonus 110%.

L’agevolazione è stata prorogata fino al 31 dicembre 2024, insieme al bonus ristrutturazione (ne abbiamo parlato qui https://www.bocciacostruzioniparmasrl.it/aggiornamenti-bonus-ristrutturazione-50/ )  e al bonus mobili (di cui ti parleremo in seguito, dunque continua a seguire il nostro blog!).

Scopriamo, dunque, insieme quali lavori rientrano nel superbonus del 110%, e quali sono invece ammessi in detrazione fiscale con le aliquote ordinarie del 65% e del 50%.

INTERVENTI SUPERBONUS 110%

Rientrano nel superbonus al 110% gli interventi per:

  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione esistenti con impianti centralizzati, e di quelli per la fornitura di acqua calda, con impianti a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici. I limiti di spesa sono di 20.000€ per unità immobiliare per edifici fino a 8 unità e di 15.000€ per edifici con più di 8 unità; 30.000€ per edifici unifamiliari o plurifamiliari indipendenti;
  • l’isolamento termico delle superfici dell’involucro dell’edificio, con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda, o dell’unità immobiliare situata all’interno di edifici plurifamiliari, che sia funzionalmente indipendente, con almeno un accesso autonomo dall’esterno. Rientrano anche gli interventi per la coibentazione del tetto, senza limitare il concetto di superficie disperdente al solo locale sottotetto eventualmente esistente.

I limiti di spesa per questi interventi sono di 50.000€ per edifici unifamiliari o indipendenti, 40.000€ per unità immobiliare per edifici fino a 8 unità e 30.000€ per unità per edifici con più di 8 unità.

Questi sono i cosiddetti i lavori trainanti, ai quali si possono aggiungere, con uguale agevolazione, i lavori trainati, ovvero tutte le spese ammesse all’ecobonus ordinario del 65% e del 50%.

INTERVENTI ECOBONUS 50% E 65%

Gli interventi che rientrano in questa categoria sono, in pratica, tutti i lavori detti anche trainati, se abbinati a quelli trainanti (cioè quelli che rientrano nel superbonus):

  • installazione di impianti fotovoltaici, inclusi accumulatori, nel limite di spesa di 48.000 euro. In questo caso, però, è previsto il vincolo di cedere ad una GSE l’energia prodotta e non consumata;
  • installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici, entro il limite di spesa di 2.000€ per gli edifici unifamiliari o plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti, di 1500€ per unità in edifici plurifamiliari o i condomini che installino un numero massimo di 8 colonnine o 1.200€ per unità per un numero superiore a 8 colonnine.

È possibile applicare anche in questo caso la cessione del credito o lo sconto in fattura, in alternativa alla fruizione della detrazione fiscale in dichiarazione dei redditi.

Boccia Costruzioni Parma-ristrutturazioni

Per un preventivo e un sopralluogo gratuito a Parma e provincia puoi contattare il nostro Paolo Boccia